Arriva il patrocinio dell’istituto superiore di sanità

L’Istituto Superiore di Sanità patrocinerà la terza edizione del Premio eHealth4all per il biennio 2017-19. La comunicazione è arrivata dal Presidente ISS Walter Ricciardi a un mese dalla data in cui conosceremo i nuovi concorrenti. Il concorso, nato nel 2013 nell’ambito del ClubTI e coordinato da Ornella Fouillouze, attuale vicepresidente di ClubTi Assolombarda, è destinato al miglior progetto informatico per la prevenzione in sanità e si rivolge a organismi pubblici e privati, atenei e loro ricercatori, Asl, ospedali, start- up, produttori informatici o di biomedicali. Sono in gara sia progetti complessi e multimediali sia apps per fisso e mobile, il denominatore comune è che siano rivolti a migliorare la qualità della vita e a prevenire morbilità.

L’edizione 2013-15 dedicata all’alimentazione e conclusa con la premiazione in Expo Milano 2015 fu vinta da Training& Food Game 4all, un “gioco” ideato dall’ex Asl Milano 2 Melegnano per gli studenti e i docenti delle scuole dell’Est Milanese che attribuiva un punteggio agli stili di vita sani adottati, in particolare alimentari; nel 2017, nell’edizione nata in parallelo con il Giubileo e più attenta al tema della solidarietà, si impose Infostranieri per la salute, un’applicazione indirizzata agli stranieri, che fornisce informazioni su medici e strutture, incoraggia le vaccinazioni e permette di effettuare un self test su alcune patologie “di ritorno”, tra cui la TBC. I candidati al nuovo concorso, dal titolo “Prevenzione 4.0 – tecnologie e soluzioni per la salute di oggi e di domani”, saranno valutati da un Comitato Scientifico di medici, economisti, informatici, esperti di comunicazione con particolare attenzione per il valore aggiunto in termini di tecnologia e di fruibilità dei dispositivi. Anche l’Istituto Superiore di Sanità è rappresentato, ai massimi livelli, nel Comitato Scientifico.

Lascia un commento