La prevenzione in tutte le sue sfaccettature, quella che può arrivarci dall’informatica, da un telefonino, da un dispositivo medico intelligente, da un pc: è questo il tema al centro della IV Edizione del Premio eHealth4all per il miglior progetto “made in Italy” in grado di regalare qualità e quantità di vita. L’edizione 2019-2021 del concorso, destinato a piccole e grandi imprese, consorzi istituzionali, università, Asl, ospedali, verrà presentata a Milano alla sede di Confcommercio-Assintel (corso Venezia 47) martedì 25 febbraio alle ore 15.00 in un incontro pubblico con rappresentanti del mondo medico, ingegneristico, assicurativo, istituzionale ed economisti. Tra questi, il Presidente della Società Italiana di Telemedicina Gianfranco Gensini, e il rappresentante di Confindustria Dispositivi Medici Enrico Porri. Verranno inoltre passate in rassegna alcune realizzazioni presentate nelle scorse edizioni, la cui varietà testimonia il lento ma sicuro sviluppo del settore nel nostro Paese. Ci saranno tra gli altri Nuvap, il vincitore della III Edizione, sistema di rilevamento degli inquinanti indoor; la sedia a rotelle “intelligente” Avanchair; l’app “Ultraspecialisti” che consente ai pazienti di dialogare con medici esperti di disciplina per ottenere una second opinion su una patologia.

«Anche quest’anno la manifestazione premia potenzialmente sia idee rivolte a tutta la popolazione per la prevenzione primaria (stili di vita sani, alimentazione corretta, sportivi) sia progetti specifici per monitorare l’insorgenza di patologie o prevenire ricadute e peggioramenti in particolari fasce di popolazione: rispetto al passato, la griglia del premio tende a dare più valore a realizzazioni che incidono più profondamente in senso migliorativo nella vita di chi ne fruisce», spiega Anna Verrini, membro del comitato organizzativo di ClubTi Assolombarda a Milano e chairman dell’evento milanese. «Caratteristica peculiare di questa edizione è quella di essere realmente nazionale – aggiunge Ornella Fouillouze, coordinatrice di Club Ti Sanità ed ideatrice della manifestazione – l’abbiamo organizzata come ClubTi Milano insieme a ClubTi Triveneto, CDTI Roma, Assintel e Distretto Produttivo dell’Informatica della Puglia. Proprio in Puglia, a Bari, lo scorso 7 febbraio abbiamo organizzato il primo lancio della manifestazione».

Il Comitato organizzativo ricorda anche che manca ormai meno di un mese al 15 marzo, data di scadenza entro la quale far pervenire le “carte” dei progetti candidati al Premio alla Segreteria di ClubTi (ClubTi@assolombarda.it ). Il bando di partecipazione è scaricabile qui, e da questa edizione è possibile iscriversi con una procedura interamente online sul sito stesso.

Lascia un commento